3 Applicazioni web per trovare il colore giusto al tuo progetto

Se c'è qualcosa che solitamente rende un logo o una grafica inossidabili al tempo e riconoscibili al primo sguardo, questo è senza dubbio il colore!

Il colore ci permette di esprimere apertamente o sottintendere qualità fondamentali del marchio o del progetto, e nelle sue infinite (a meno che non si parli di cmyk :P ) manifestazioni possiamo sempre trovare nuove fonti di ispirazione e nuovi metodi di espressione di concetti altrimenti difficilmente comunicabili.

Però se da una parte, lavorando in questo campo, si costruisce una confidenza coi colori invidiabile, ogni tanto può capitare di trovarsi a annegare in un oceano cromatico di possibilità differenti.


Ecco allora che dal web accorrono in aiuto 3 Applicazioni Online create con il semplice obiettivo di farti da salvagente in questo mare:




Questa splendida quanto minimale applicazione creata da hailpixel ti permette di trovare il colore (in codice RGB esacromale) adatto al tuo scopo immergendoti letteralmente in esso. Come? Semplice: muovi il mouse per lo schermo, e a ogni tuo movimento corrisponderà un'impostazione tra Colore, Luminosità e Saturazione che interverranno sul colore unico che vedi a schermo pieno. Cosa che rende i primi 2 minuti d'esperienza un Carnevale impazzito ma che si trasforma, appena riesci a prenderci un minimo di confidenza, in un metodo tanto efficace quanto semplice per trovare subito la variante adatta a te.

Pregi: Impossibile non trovare il colore RGB che cerchi.
Difetti: Un solo colore alla volta.

Già il fatto che sia rilasciata da Adobe dovrebbe far drizzare le orecchie a tutti quelli che lavorano con la grafica, ma giusto per precisare sottolineo che questo è, ad oggi, uno degli strumenti più versatili e intuitivi che il web mette a disposizione per trovare il colore che cerchi. Permette di creare molti tipi di palette a 5 colori partendo da un colore singolo (definibile tramite ruota dei colori, codice RGB o codice HEX), di personalizzare colore per colore la propria palette o di estrarla da una foto. Tutto qui? Certo che no: come ogni prodotto Adobe, Kuler ha un'immensa compatibilità con programmi come Photoshop, essendo stato reso disponibile sotto forma di plug-in Offline. Quale modo migliore di creare le proprie palette nei programmi in cui ci servono e salvarle sul web per future modifiche o consultazioni? 

Pregi: La migliore via di mezzo tra praticità e potenza, e pure compatibile con Photoshop. Sarà difficile toglierlo dai Preferiti una volta provato!
Difetti: Si può scegliere un solo Colore principale sul quale basare la ricerca di colori affini.



In competizione per niente velata con Kuler, è un'interessante Applicazione Online che permette di cercare il proprio colore in un ambiente in 3D. A cosa serve? È un po l'amico interessante e pieno di hobby del sempliciotto Kuler, e vi potrebbe sbalordire con le sue palette potenzialmente illimitate e le sue decine di impostazioni aggiuntive per trovare un colore partendo da altri due, ma richiede un po di pratica per essere usato al meglio e è certamente più macchinoso dei precedenti, in caso non abbiate bisogno di così tante possibilità o non abbiate comunque un po di tempo da investirci inizialmente. Anche lui si integra alla perfezione con Photoshop e possiede una App correlata per iPad a pagamento per chi apprezza, altrimenti rimane la gratuita versione web, dotata comunque di tutti i crismi del caso!

Pregi: Strumento completo, versatile e compatibile con Photoshop.
Difetti: Necessita un minimo di tempo per essere utilizzato a pieno regime, senza scadere in soluzioni facilmente ottenibili con altri mezzi.


Insomma, non importa quale sia la necessità o l'approccio preferito, grazie a queste applicazioni e ad altre migliaia sparse per il web, sicuramente valide ma a me sconosciute, puoi finalmente riuscire a concentrarti sulla parte più importante del lavoro di ogni grafico sapendo che non rischierai più di annegare nella scelta. Quindi non mi rimane che augurarti una buona nuotata!

Post più popolari